Un progetto di studiosi e docenti universitari per mettere a sistema il patrimonio ambientale e storico, il potenziale turistico e l’offerta culturale di Napoli e della sua nuova configurazione di città metropolitana.

 

A cura di Aldo Capasso e Giovanni Muto, con il contributo di Bianca Arcangeli, Pasquale Belfiore, Danilo Capasso, Valerio Caprara, Ugo Carughi, Alessandro Castagnaro, Maria Cerreta, Alessandro Dal Piaz, Leonardo Di Mauro, Rita Felerico, Italo Ferraro, Paolo Frascani, Francesco Guadagno, Ugo Leone, Fabrizio Mangoni di Santo Stefano, Massimo Marrelli, Ennio Marsella, Paola Miniero, Pietro Nunziante, Silvio Perrella, Valerio Petrarca, Vincenzo Pinto, Angela Procaccini, Luciano Scateni, Piero Ventura, Augusto Vitale.
L’idea si propone d’individuare un luogo della città che sia uno spazio in cui conoscere la storia materiale e immateriale di Napoli e del suo territorio e che vada al di là della forma tradizionale di museo.
IMMAGINAPOLI è OLTRE IL MUSEO, una struttura espositiva che, attraverso un sistema illustrativo multimediale e tradizionale, intende orientare i visitatori verso una selettiva narrazione delle risorse e delle attività del patrimonio culturale e quindi consentire la loro esplorazione virtuale: ambiente e storia, economia, cultura, complessità sociali.
IMMAGINAPOLI consente di accogliere e sintetizzare le continue richieste di nuovi piccoli musei, ai cui contenuti vuole offrire l’opportunità di una adeguata visibilità e in una organica collocazione.
IMMAGINAPOLI, con la sua spettacolare illustrazione, un caleidoscopio d’immagini, segni, suoni, storie e miti, della città e del suo territorio, può tessere, attraverso la trama del suo immenso patrimonio, dei suoi eventi e dei suoi stili di vita, una compiuta offerta del suo ambiente, della sua cultura, della sua storia, della sua società e della sua economia: una guida all’immaginario parthenopeo.
IMMAGINAPOLI vuole offrire anche uno spazio accogliente e innovativo ai visitatori che intendono conoscere la città, per guidarli alla scelta di eventi da condividere e di luoghi da visitare, uno spazio in grado di attrarre e coinvolgere gli ospiti per indurli a ritornarci.
A cura di Aldo Capasso e Giovanni Muto
Torna su